La Campagna “Salva un amico”

L’abbandono degli animali, specialmente nel periodo estivo, è una piaga prima culturale e poi sociale. Gli animali da affezione abbandonati denotano non solo una forma disgustosa di crudeltà ma spesso sottendono a un comportamento deviato. Sono forme di ignoranza del dolore psichico e fisico verso le razze diverse da quella umana.
Gli animali creano delle relazioni affettive verso gli uomini e una interruzione brusca crea una disperazione simile a quella umana agli animali stessi.
Gli animali abbandonati, se non raccolti e riaffidati, nella totalità dei casi sono destinati ad una morte atroce, nella migliore dei casi un investimento veicolare, nella peggiore una dolorosissima morte per denutrizione.
Le norme in materia di abbandono degli animali in Italia sono chiare ma poco applicate.
Emergenza24 nel 2012 ha deciso di lanciare la campagna “Salva un amico” chiedendo la collaborazione di tutti coloro che hanno a cuore il tema animalista nella sua forma più estesa.
Dal 2018 la campagna è diventata indipendente e strutturata, con volontari qualificati e con un sistema di allertamento che utilizza tutta la competenza ed esperienza unica nella comunicazione di massa in real time di Emergenza24
Lo scopo della campagna è di sensibilizzare l’opinione pubblica verso questo fenomeno che è una vergogna per il nostro Paese.

Leggi Cosa Fare per essere preparato ad intervenire e collaborare. Condividi queste informazioni con i tuo amici.
L’importante è la prevenzione dell’abbandono e ti invitiamo a leggere e condividere questa pagina

Se hai idee o suggerimenti, non avvisi commerciali, manda una e-mail a info chiocciola salvaunamico.it